Il cognome Abduloev: araldica, blasone e stemma

Se il vostro cognome è Abduloev, sicuramente in più di un'occasione vi sarete interrogati sull'araldica del cognome Abduloev. Allo stesso modo, potresti essere interessato se il cognome Abduloev appartiene a un tuo parente o a qualcuno molto importante per te. L'araldica dei cognomi è un mondo affascinante che ancora oggi attira molta attenzione, ed è per questo che sempre più persone chiedono informazioni sull'araldica del cognome Abduloev.

L'araldica di Abduloev, un argomento complicato

A volte può essere molto confuso cercare di spiegare come funziona l'araldica dei cognomi, tuttavia, cercheremo di spiegare l'araldica del cognome Abduloev nel modo più semplice possibile. Noi raccomandiamo che per capire meglio tutto quello che stiamo per dirvi sull'araldica del cognome Abduloev, se siete totalmente estranei all'argomento di come sono nati gli stemmi e l'araldica, dovreste andare alla nostra pagina principale e leggere la spiegazione generale che vi diamo lì, in modo da poter apprezzare meglio tutto quello che abbiamo compilato sull'araldica del cognome Abduloev per voi.

Stemma, stemma e araldica di Abduloev

Allo stesso modo, e per rendere le cose più facili, dato che capiamo che la maggior parte delle persone che cercano informazioni sull'araldica del cognome Abduloev sono particolarmente interessate allo stemma del cognome Abduloev, la sua composizione, il significato dei suoi elementi e se ci sono diversi stemmi per il cognome Abduloev, così come qualsiasi altra cosa che può avere a che fare con lo stemma del cognome Abduloev; ci siamo presi la libertà di essere flessibili e di usare le parole araldica e stemma in modo intercambiabile quando ci si riferisce allo stemma di Abduloev.

Contributi all'araldica del cognome Abduloev

Speriamo che la flessibilità riguardante lo stemma del cognome Abduloev non sia presa come una mancanza di serietà da parte nostra, dato che siamo costantemente alla ricerca per poter offrire le informazioni più rigorose possibili sugli stemmi Abduloev. Tuttavia, se avete maggiori informazioni sull'araldica di Abduloev, o notate un errore che deve essere corretto, fatecelo sapere in modo che possiamo avere la più grande e migliore informazione sulla rete circa lo stemma di Abduloev, spiegato in modo semplice e facile.

  • A caccia - 1. Termine usato da alcuni autori, detto dall'animale che è rappresentato in azione per cacciare.
  • Adornato - 1. Quando un pezzo è caricato con un'altra figura. 2. Ha anche detto di qualsiasi pezzo di abbigliamento caricato con un pezzo o una figura. (V. Adommed).
  • Aguila ha spiegato. - 1. Viene applicato alle aquile quando hanno due teste e ali estese. Secondo alcuni autori, come padre Menestier, comprende questo termine a tutte le Aguilas che hanno esteso le aquile.
  • Balza - 1. Banner o bandiera utilizzato dai Cavalieri Templar. È rappresentato con la croce Templare al centro.
  • Bollones - 1. Ha detto delle unghie di smalto diverso rispetto al pezzo o all'armatura che li porta.
  • Corbo - 1. Termine usato da alcuni autori per designare il Roque. (V. Roque).
  • Corona aperta - 1. Si dice della corona che non indossa fasce.
  • Doppio contatore -allegato - 1. Detto da alcuni autori del pezzo doppiamente incoraggiato da entrambe le parti, ma le loro aperture non coincidono, cioè sono alternate da una parte all'altra. (V. CounterBown).
  • Grotta - 1. È rappresentato in semicerchio irregolare caricato su una montagna, di diverso smalto.
  • Mezzo volo giù contornato - 1. La sua posizione è il contrario intorno al mezzo volo in basso.
  • Pira - 1. Triangolo la cui base è sulla punta dello scudo, essendo una larghezza di 1/3 e il suo vertice termina al centro del boss. Onorevole primo ordine. 2. erroneamente da alcuni per punta. Simbolo della giustizia.
  • Potenza - 1. Figura che termina sotto forma di "T".
  • Ruota del timone - 1. Rig. Ruota radicata con frusta. Sarà rappresentato davanti. (V. timone).
  • Vídamo - 1. avvocato ecclesiastico nominato dal re di Francia, che successivamente passò all'uomo laico con l'obbligo di difendere i beni ecclesiastici.