Il cognome Besch: araldica, blasone e stemma

Se il vostro cognome è Besch, sicuramente in più di un'occasione vi sarete interrogati sull'araldica del cognome Besch. Allo stesso modo, potresti essere interessato se il cognome Besch appartiene a un tuo parente o a qualcuno molto importante per te. L'araldica dei cognomi è un mondo affascinante che ancora oggi attira molta attenzione, ed è per questo che sempre più persone chiedono informazioni sull'araldica del cognome Besch.

L'araldica di Besch, un argomento complicato

A volte può essere molto confuso cercare di spiegare come funziona l'araldica dei cognomi, tuttavia, cercheremo di spiegare l'araldica del cognome Besch nel modo più semplice possibile. Noi raccomandiamo che per capire meglio tutto quello che stiamo per dirvi sull'araldica del cognome Besch, se siete totalmente estranei all'argomento di come sono nati gli stemmi e l'araldica, dovreste andare alla nostra pagina principale e leggere la spiegazione generale che vi diamo lì, in modo da poter apprezzare meglio tutto quello che abbiamo compilato sull'araldica del cognome Besch per voi.

Stemma, stemma e araldica di Besch

Allo stesso modo, e per rendere le cose più facili, dato che capiamo che la maggior parte delle persone che cercano informazioni sull'araldica del cognome Besch sono particolarmente interessate allo stemma del cognome Besch, la sua composizione, il significato dei suoi elementi e se ci sono diversi stemmi per il cognome Besch, così come qualsiasi altra cosa che può avere a che fare con lo stemma del cognome Besch; ci siamo presi la libertà di essere flessibili e di usare le parole araldica e stemma in modo intercambiabile quando ci si riferisce allo stemma di Besch.

Contributi all'araldica del cognome Besch

Speriamo che la flessibilità riguardante lo stemma del cognome Besch non sia presa come una mancanza di serietà da parte nostra, dato che siamo costantemente alla ricerca per poter offrire le informazioni più rigorose possibili sugli stemmi Besch. Tuttavia, se avete maggiori informazioni sull'araldica di Besch, o notate un errore che deve essere corretto, fatecelo sapere in modo che possiamo avere la più grande e migliore informazione sulla rete circa lo stemma di Besch, spiegato in modo semplice e facile.

  • Attributi nobili. - 1. Questo gruppo corrisponde a corone, caschi, top, lambrequins, mantelli, veneras. Segni di araldica particolari per determinare la qualità dell'individuo che li usa. Non sono ereditari e riflettono la personalità di coloro che li usano. Non è introdotto
  • Barbaja - 1. pezzo che consiste nell'unione della cintura e nella metà inferiore della barra
  • Cruz de Avis - 1. Cruz Flordelisada de Sinople, adottato dall'ordine portoghese di Avis.
  • Dalmatico - 1. Ampia veste, aperta sui lati usati dai re delle armi in cui erano ricamati quelli dei loro sovrani.
  • Dignità corona - 1. È la corona che corrisponde a una dignità civile, ecclesiastica o militare per la sua posizione e che, secondo la maggior parte dei tradisti, corrisponde a lievi varianti a quelle di Duke, Marchese, Conde e Vizconde.
  • Flambante - 1. Palos, cinture e fasce d'onda che finiscono sulla punta sono intesi come se fossero fiamme. Deriva dalla voce latina "Flamula", per la fiamma, tuttavia, i nostri Heralds vogliono la visione flambantes della voce francese "Flamb". (V. flameante
  • Holding, AngLesada - 1. pezzo il cui profilo è costituito da semicerchi tangenti. 2. I pezzi o la croce, la cui parte esterna è formata da piccoli cerchi. 3. Linea di partizione formata da piccoli semicerchi, con le punte. (V. Anglelada, a
  • Jirondo - 1. Si dice dello scudo tagliato, della festa, della fetta e del trchado, componendo otto brandelli che convergono al centro o al cuore dello scudo. I brandelli devono essere alternati a metallo e colore. Il jionado può essere addestrato o accidentale. Qua
  • Lince - 1. La lince che di solito appare nei Blazon non presenta la pelliccia colorata di talpe scure, come quella conosciuta in Spagna, ma simile all'Africano, dello strato di Leonia uniforme e un po 'più grande dell'Europa. Simbolo della vista e per definizione
  • Martello - 1. È rappresentato in araldica con la mano destra e la maniglia messa in bastone, guardando la punta.
  • Pappagallo - 1. Ave. Di solito è dipinto di verde, sebbene possa verificarsi in altri colori. Di solito sembra in azione marciare guardando accanto allo scudo. Simbolo del gentiluomo che orgoglioso del suo blazon.
  • rifinito - 1. I pezzi le cui estremità non toccano i bordi del blazon. 2. Diceva anche della lama, della croce o del pezzo che non tocca i bordi dello scudo. (V. abbreviato).
  • Saturno - 1. Nome colore Sabble in assemblee reali.
  • Senescalato - 1. Posizione, dignità, uso di senescali.
  • Tritato - 1. Si applica all'uccello che ha il picco di smalto diverso rispetto al resto del corpo. (Borsa di studio V.).
  • Vano - 1. Termini usati in alcuni antichi nobili per descrivere il pezzo o il vuoto o la figura vuota all'interno di consentire al campo di scudo. (V. vuoto, buio, vuoto, vuoto, vuoto, vano.).
  • Venablo - 1. Short e terra Dardo o terra costituita da un'asta sottile e cilindrica rifinita su una foglia di ferro a forma di alveolato. Nel sedicesimo secolo in Spagna, era il distintivo di Alferez. (V. freccia, lancia).
  • visconte - 1. Commissario o delegato nominato dal conteggio per governare invece. Titolo d'onore e dignità davanti al barone. 2. Biscount Crown. (V. corone, caschi, casco Vizconde, Yelmos).